Posts Tagged 'berlusconi'

Video Trailer sul Processo Ruby, “Il 6 Aprile Barricatevi in Casa” – Parodia Caso Ruby

Da Qualche Giorno è stato pubblicato una parodia sul processo Ruby, ed è gia un Sucesso!
Realizzato da Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, il video è stato realizzato come un vero e proprio Trailer di un Film!

Ecco il Video:

Ecco la “Trama”:

L’evento televisivo del secolo sta per arrivare! Lo show che i network di tutto il mondo (dalla CNN ad AL JAZEERA) si stanno litigando da mesi, che ha fatto impallidire persino i creatori di Lost e che rischia di rivoluzionare completamente le leggi del broadcast!
Tremate!, e toghe rosse son tornate!
Dopo l’ultima, penosa, disfatta in aula, avevano giurato vendetta… e ora, dopo sette anni, utilizzeranno quanto in loro potere per ottenerla!
Mora e Fede sono stati interrogati, le intercettazioni tra Ruby e la sua premurosa madre sono state sbobinate, secondo per secondo. Tutto è agli atti e il processo può cominciare.
Una immane cordata giudiziaria capitanata dal pubblico ministero Ilda Bocassini ai danni del plurimputato Silvio Berlusconi. Una lotta avvincente, puntellata di deposizioni al vetriolo, testimoni a sorpresa, spregiudicati principi del foro e una sfilza di leggine su misura firmate Angelino Alfano da presentare all’ultimo momento in Cdm!
Quale sarà la sorte del premier? Verrà condannato o assolto? E che ne sarà del Paese, qualora il suo auriga brianzolo mollasse di colpo le redini?!
Sintonizzatevi in Eurovisione il 6 Aprile 2011 e lo scoprirete!
E ricordate: su Sky l’evento è disponibile anche in 3D!

Caso Libia, è “guerra” tra Francia e Italia!

parlando di cronaca

Nuovo scontro tra l’Italia e la Francia!
Come sapete l’Italia aveva attaccato la Francia che stava facendo una guerra del tutto personale, e invitava a passare il comando alla Nato. Dopo un paio di giorni Sarkozy finalmente ha ceduto e domenica sera il comando passerà la Nato. Ma la Francia non molla! Essa infatti dichiara che martedì proporrà al congresso della coalizione, che si terrà a Londra, “un’iniziativa politica e diplomatica” comune con David Cameron e forse auspicabilmente insieme alla Germania! Roma, ovviamente è rimasta scettica alla proposta di Sarkozy e il ministro degli esteri, Frattini, ha fatto sapere ai Francesi che “l’Italia ha le sue idee e le sue proposte per accompagnare il processo, gestito dai libici, per la nascita di una nuova Libia unita e democratica” e che “ne parleremo con i nostri partner nelle sedi opportuno, già da martedì a Londra

Barbara Berlusconi e Alexander Pato: E’ Nato un’Amore

barbara berlusconi e pato

Barbara Berlusconi e Alexander Pato sono ormai al centro di una burrascosa vicenda. Da Giorni si mormorava un’amore tra i due, tra false fotografie e false dichiarazioni questa volta ci siamo. Il Settimanale Oggi ha pubblicato una Foto in cui Barbara da un bacio al bomber del Milan Alexander Pato. Ciò sancisce definitivamente la rottura tra Barbara e Giorgio, ex marito che ha dato vita a i suoi due figli! Queste furono le parole della Donna Berlusconi dopo la rottura con il marito: “Dopo dieci anni, succede a molti che un amore entri in crisi: crisi che nel nostro caso, purtroppo, è vera. Adesso preferisco non spiegare i motivi della rottura e tenerli per me: è una questione di rispetto dei miei sentimenti e soprattutto per quelli di Giorgio“. Ma Anche Pato si trova sulla stessa barca, anche lui ha sancito la rottura con la moglie Brasiliana, sposata nel 2009! Nessuno dei due ha ancora confermato la notizia, ma sembra, ormai, quasi evidente la nascita di un nuovo Amore! Auguri!

[22.03.11] Guerra in Libia, Aggiornamenti in Tempo Reale – Londra Pensa di Intervenire con Soldati, La Famiglia Gheddafi pensa di lasciare la Libia! L’Opposizione Italiana Reclama Berlusconi!

GUERRA LIBIA

Guerra in Libia – 22.03.11 Aggiornamenti in Tempo Reale

Famiglia Gheddafi | Secondo il sito dei ribelli, La Famiglia Gheddafi sta pensando la ritirata in Algeria, ecco le parole del sito: “Motasem Gheddafi, figlio del colonnello Muammar Gheddafi, è ritornato di recente in Libia dopo una viaggio in Algeria. Si ritiene che la sua visita sia stata organizzata per preparare una fuga della famiglia Gheddafi verso quel paese”. “in base ad altre notizie, che non hanno ancora trovato conferma, sembra che le autorità tunisine non abbiano concesso ad Hannibal Gheddafi, l’altro figlio del colonnello, il permesso di entrare in Tunisia con la sua famiglia nel tentativo di lasciare la Libia”

Londra: Missione Via Terra | Il Ministro della Forze Armate Inglese, in una dichiarazione alla BBC ha affermato che potrebbe avviare una missione via terra, “Non credo che in questa fase possiamo prevederlo o escluderlo del tutto”. Ma se pur ci sarà una missione del genere non prevederà una gran somma di soldati!

Opposizione Reclama Berlusconi | I Capogruppi del Senato hanno reso noto che giovedì mattina ci sarà una riunione straordinaria in Senato per discutere della missione in Libia e di altri punti sulla Libia. Frattini ha confermato che ci sarà, ma l’opposizione ha dichiarato che dovrà esserci anche Silvio Berlusconi, e lui stesso dovrà aggiornare i presenti sugli ultimi avvenimenti!

Guerra in Libia, cosa c’è dietro le quinte?

parlando di politica
Si sa, è da anni che le guerre si combattono per gli ultimi pozzi di petrolio e questa è la terza a cui partecipano gli Stati Uniti.
Dietro tutte le scenate degli Stati Uniti e delle Nazioni Unite, per i “diritti umani” c’è qualcosa di ben più complesso ed a loro modo di vedere, più importante. Le guerre non si sono mai combattute se qualcuno non ci va a guadagnar qualcosa ed in questo caso in popolo libico non guadagnerà molto, anzi. Possiamo trovare molti motivi per partecipare a questa guerra, ma nessuno che tratti di “diritti umani” perchè dei diritti degli altri non ce ne importa poi molto. All’Europa serve un controllo maggiore sul mediterraneo, quindi è ovvio che se la Francia, il Regno Unito e man mano tutti gli stati membri mandano i propri mezzi, risorse e uomini, non è certo per i diritti umani, specialmente se ci mandano tornado, f16, eurofighters ecc. A tutti serve il gas ed il petrolio e la Libia ne è piena ed è risaputo che con gli USA alcuni anni fa le cose non andavano poi così bene. Il fatto negativo delle dittature è che quando muoiono si deve ricominciare sempre da capo e siccome questa non solo è un’occasione per fare quello che forse comunque si sarebbe fatto, ovvero avere un maggiore controllo su questi paesi, ma partecipando a far cadere Gheddafi nella “nuova Libia” i governanti saranno sicuramente in debito con i paesi che al momento stanno mandando gli aerei a bombardare le forze del dittatore del bunga-bunga (e non si parla di Berlusconi sta volta). Questa è solo l’ennesima prova che se fosse successa una cosa simile in paesi come il Madagascar (ed è successa poco tempo fa) nessuno avrebbe mosso un dito.

E’ GUERRA! IL MONDO CONTRO LA LIBIA – Iniziati i Raid Aerei Francesi, Presto Attacco Missilistico Usa!

parlando di cronaca

Ormai è Ufficiale E’ GUERRA! La Francia ha già attaccato alcuni aerei libici, tra poche ore interverranno le forze militari dell’America, Canada, Inghilterra e altri paesi. E Mentre gli insorti festeggiano l’intervento della francia, tutta la popolazione del mondo è preoccupata per gli scenari futuri che dovremo affrontare. Le Nazioni del Mediterraneo, tra cui l’Italia, potrebbero essere attaccati da un momento all’altro. Berlusconi dice che non c’è pericolo, ma ne siamo sicuri? Anche Beppe Grillo ci avvisa, l’Italia in questa Guerra è Vulnerabile! Era davvero così bisognosa questa nuova Guerra, molti dicono di si, ma nessuno ha pensato ad effetti collaterali, e se la Gheddafi riuscisse ad uscirne fuori ed attaccare i paesi vicini? Ormai però siamo dentro anche noi Italiani, anche se abbiamo messo a disposizione solo le basi, è ovvio che siamo entrati anche noi in Guerra, se i raid dovessero durare più di due tre giorni (come dovrebbe essere secondo Obama) l’Italia sarà costretta ad intervenire anche essa con uomini e altre forzi militari!

Vergogna Nazionale: Tra i Deputati presenti al Discorso di Napolitano per i 150 anni d’Italia c’è chi Dormiva e chi Giocava con il telefonino…

parlando di cronaca­­

berlusconi fini schifani

Si è da poco concluso il Discorso di Napolitano per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Già da qualche giorno la Lega aveva avvertito che non avrebbe partecipato ai festeggiamenti, ma dopo un richiamo di Silvio Berlusconi alcuni hanno partecipato, non tutti ovviamente. Durante il Discorso, in onda in diretta su Rai 1, le telecamere hanno inquadrato, alcune volte, la camera, ma di certo non sono sfuggiti immagini che inquadravano alcuni Deputati che giocavano con il Telefonino ma cosa ancora più grave c’è chi Dormiva! Si, il discorso è durato parecchio, c’è chi, annoiato, ha pensato di appisolarsi sulla scrivania, ma un pò di Rispetto! Potevano andare Via o cosa più gradita non presentarsi proprio! Ancora una volta siamo costretti a Vergognarci dei Nostri Deputati!


Raggiungici sul nuovo dominio privato ---> CLICCA QUI <----



Visite

  • 249,351 hits

Online…

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 15 follower

NEWS BLOG

19/04/11
Dopo circa Tre mesi, siamo giunti a ben 100.000 Visite Totali! Grazie a Tutti!
P.S. Aggiungo anche che oggi si è registrato il massimo picco di utenti online in assoluto, ben 937 persone online!

13/04/11
3 Mesi di Vita, 3^ posizione dei Blog più Popolari di Wordpress, 1° Blog che cresce più in fretta e un nostro post al 1° posto tra i più visti in assoluto su wordpress!

20/03/11 Vuoi Scrivere per Questo Blog? Proponiti come Autore! CLICCA QUI

Segnalato da…

http://www.wikio.it
Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog
BlogItalia - La directory italiana dei blog Italian Bloggers Il BloggatoreSegnala un Blog SeoVision: dai Visibilità al tuo Blog!
Blogarilla
Segnala GRATIS il tuo BLog.
teliad: il mercato dei link testuali